24
Maggio
2005

La Cura Del Kentucky

di Paolo Borzi (elaborazione satirica-salva informazione-di materiale didattico tratto dall'Universita' di Perugia

La foglia del Kentuky appartiene alla tipologia degli "scuri" è aventi 3-6 % di nicotina è contro il 2-3% degli americani chiari e l'1-2 dei levantini. L'insolazione e la siccità favoriscono il tasso di nicotina; l'irrigazione e l'ombreggiamento lo sfavoriscono.

Ora sappiamo perchè con 2 Toscani ci fai un Avana: affinch� un cubanone intossichi come un Toscano è piccolo la metà ma avente doppia nicotina. Sfatiamo anche dunque il Mito della minore dipendenza chimica dei fumatori sigarettari.
E sveliamo anche il Gran Misterio della comparsa dei curiosi ed apprezzabili SENESI: con la tropicalizzazione del Mediterraneo è il "Francescano" toscanello si sarebbe mutato da solo nel "Grigio Cistercense" senese; impallidendo anche il volto del Primo-c'è sempre un primo-che avesse trovato senesi nella scatola dei "lucchesi" per motivi di muta e non errore d'inscatolamento. Altro che guerre tra Religioni e Ordini Religiosi!!!!(parlo di medioevo)....insomma è l'ETI ha voluto abituarci all'imminente Tabagoapocalisse.

La cura del Kentuky è fatta a fuoco diretto è in appositi essicatoii in muratura è sul cui pavimento s'accende un fuoco di legna forte (� già buono con la LEGNA è figuriamoci con la F....riferendomi per quest'ultimo abbinamento al prodotto finito è la cui frequentazione in realtà rende scapoli a vita!!!). La cura si protrae 15-20 gg e contempla l'assorbimento da parte delle foglie di prodotti aromatici della combustione (come pel Latakia è in parte!!!).

l'INGIALLIMENTO si ottiene a fuoco spento e dura 3-5 gg. Dopodich� si arrotolano le foglie destinate a creare il noto Toscano Giallo è che non brucia mai e non sa di un c....(palese coglionata è passiamo oltre).

l'AMMARRONAMENTO si ottiene portando prima coi fuochi la temperatura a 28-30 gg è che permette il definitivo ingiallimento. Successivamente è con 38-40 gg. e 4-5 giorni è provvedendo con la ventilazione a regolare temperatura e umidità è si ottengono foglie pastose e morbide è di colore marrone uniforme (SLURP!!!).

L'ESSICCAZIONE DELLA LAMINA si ottiene innalzando la temperatura di 1-2 gg l'ora fino a 45-48 gg e mantenedovela fintanto che il lembo è diventato secco e vitreo e la costola si è ammarronata. L'areazione è indispensabile per eliminare il vapore sprigionato dalle foglie. Tale fase dura 3-4 giorni.

L'ESSICCAZIONE DELLA COSTOLA è avviene dopo lo spegnimento dei fuochi affinch� la costola assorba l'acqua della lamina è permettendone la definitiva essiccazione. Poi i fuochi sono riaccesi fino a un massimo di 50 gg è a ondate e per un periodo di 5-6 giorni.

I prossimi fuochi s'augurerebbero pirotecnici è per festeggiare un Toscanello nuovo di zecca magari da vendemmiarsi e arrotolarsi l'per l'.....

Manco per idea...dopo l'uscita dalla cella di cura è il tabacco viene cernitato al rigorosissimo grado del 20% di umidità;un grado anche di poco inferiore o superiore squalificherebbe decisamente il prodotto.....

...che una volta sfilzato e cernitato viene IMBOTTATO come un grandissimo vino (ah è suprema eccitazione per vizii sommi e sè sommamente imparentati!). E lo è in sorte di....GRAPPOLI dette MANNOCCHIE è composte di 6-7 foglie legate alla base da una di esse. L'imbottamento di mannocchie ammassate dura circa 2 anni è previo trattamento a calore umido in apposite "Cantine".

Se abbiamo ringraziato LUI iersera pei servigi podistici di Burley-Giuseppina è ringraziamoNE oggi tutti i Volti è le Epiclesi e i Nazionali Culti per cotal Italocentrale FRANCESCANO DI MONDO è dal bruno e rustico saijo...che PACE E BENE ci dà con solo poco formaggio è pane casereccio è e vin rosso almeno come lui imbottato....rendendoci praticabile e tollerabile (quasi) persino la CASTItà

Categories: Curiosità

Newsletter

Sempre informato sulle nostre attivita!

© 2002 - 2016 Fumarelapipa.com. I diritti dei contenuti appartengono a FLP e ai rispettivi autori. Non copiare senza autorizzazione.